giovedì 19 marzo 2009

Paladin Tier 8

Leggendo il blog di Suicidal Zebra, ho trovato la molto interessante lista dei bonus del T8 del paladino.

Paladin Tier 8 Set Bonus

  • Paladin T8 Retribution 2P Bonus -- Aumenta il danno di Exorcism e Hammer of Wrath del 10%.
  • Paladin T8 Retribution 4P Bonus -- Aumenta la percentuale di critico di Divine Storm e Crusader Strike del 10%.
  • Paladin T8 Protection 2P Bonus -- Aumenta il danno dei Seals del 10%.
  • Paladin T8 Protection 4P Bonus -- Shield of Righteousness ora aumenta il valore di shield block value di 225 per 3 secondi.
  • Paladin T8 Holy 2P Bonus -- Le cure critiche di Holy Shock applicano un HoT che cura del15% del valore curato da Holy Shock per 9 secondi.
  • Paladin T8 Holy 4P Bonus -- Aumenta il danno assorbito dal Sacred Shield del 10%.

Paladin Tier 8 Relics
  • Paladin T8 Protection Relic -- Aumenta il block rating di 136 mentre Holy Shield è attivo.
  • Paladin T8 Holy Relic -- Aumenta lo spell power di Holy Light di 160.
  • Paladin T8 Retribution Relic -- Aumenta il danno di Divine Storm di 235.
EDIT: su mmo-champion ci sono per tutte le classi.

3 commenti:

Rurik ha detto...

Mi scuso in primis perchè questo non è il post più adatto per chiedere un consiglio, ma essendo l'ultimo magari salta più all'occhio. Ormai Ulduar si avvicina, secondo molti sarà una istance difficile, secondo altri non troppo. La cosa sicura è che sarà piu difficile di Nax, una istance, che pur io nabbo essendo alle prime armi giocando da novembre in pratica, ritengo facile facile.
Mi sono accorto di aver trascurato tre spell la cui utilità potrebbe tornare fuori in istance più difficili, mi riferisco a Divine Protection Hand of protection e Hand of sacrifice. Potrei avere una spiegazione sul corretto uso di queste spell,ovvero le situazioni più indicate per usarle, magari con esempio anche su boss, per snabbarmi un pochetto. Grazie mille

Khassad ha detto...

Hand of protection è il buon vecchio BoP (blessing of protection), uno scudo da danno fisico castabile su te stesso o altri del tuo raid inclusi i pet. In generale in PvE si usa salvare da morte certa un dps che ha aggrato (sul boss o per una fase di aoe).

Hand of sacrifice con wotlk è stato potenziato moltissimo e messo con un cooldown molto lungo. Come risultato non è più usabile per rompere eventuali CC, ma si casta su chi sta prendendo molto danno per ridirigerne una parte consistente sul paladino stesso. Per esempio in Sarth+3 c'è una fase in cui il tank con 33k vita prende soffi da 50k danno. Se castato nel momento opportuno, il sacrifice permette al tank di sopravvivere.

Rel ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.