mercoledì 18 febbraio 2009

Antemprima Ulduar (patch 3.1)

Da qualche giorno cominciano ad essere rilasciate informazioni sulla prossima patch, la content patch 3.1 denominata Ulduar, dal nome della nuova raid instance. Ci danno anticipazioni sia il sito ufficiale Blizzard che i portali specializzati.

Ulduar sarà la nuova instance per raid 10-man e 25-man, e dropperà un nuovo tier di gear, il T8. Al contrario di Naxxramas, progettata per essere semplice e di facile accesso per chi non aveva mai fatto raid, Ulduar sarà abbastanza più dura e difficile. Ci saranno 14 boss, di cui 11 avranno hard modes (tipo Sartharion con uno, due o tre add).

In Ulduar avrà un ruolo di primo piano il combattimento su veicoli. Abbiamo già avuto modo di provare questo nuovo genere di combattimento affrontando Eregos in The Oculus e la fase 3 di Malygos. Da quanto ci è dato sapere il primo boss di Ulduar sarà il Flame Leviathan, un enorme carroarmato (tank). Trash e boss stesso dovranno essere combattuti a bordo di tre tipologie di veicoli (Chopper, Demolisher, and Siege Engine). Al contrario dei suddetti due casi, in questo caso le caratteristiche del veicolo scaleranno con la gear (!!).

Concludo riportando la frase usata per introdurre Ulduar:

For countless millennia, Ulduar has remained undisturbed by mortals, far away from their concerns and their struggles. But since its recent discovery, many have wondered what the structure's original purpose may have been. Some thought it a city, built to herald the glory of its makers; some thought it a vault containing innumerable treasures, perhaps even relics of the mighty Titans themselves. They were wrong. Beyond its gates lies no city, no treasure vault, no final answer to the Titan's mysteries. All that awaits those who dare set foot in Ulduar is a horror even the Titans could not, would not destroy, an evil they merely... contained. Beneath ancient Ulduar, the Old God of death lies, whispering.... Tread carefully, or his prison will become your tomb.
Per innumerevoli millenni Ulduar è rimasta indisturbata dai mortali, ben lontana dalle loro preoccupazioni e conflitti. Ma dalla sua recente scoperta, molti si sono chiesti quale fosse lo scopo di questa struttura. Qualcuno ha ipotizzato fosse una città, costruita per tramandare la gloria dei suoi creatori; altri hanno pensato fosse un immenso scrigno contenente tesori incommensurabili, forse persino reliquie dei possenti Titani... e si sbagliavano. Oltre le sue porte non c'è nessuna città, nessuno scrigno e nessuna risposta ai misteri dei Titani. Ciò che attende chi ha il coraggio di mettere piede in Ulduar, è un orrore che persino i Titani non hanno potuto o voluto distruggere, un Male che a stento hanno... contenuto. Sotto l'antica Ulduar, giace l'Antica Divinità della morte, sussurrando... Siate cauti, o la sua prigione diventerà la vostra tomba.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Che palle con questi veicoli!
Ora non ci sarà più alcuna distinzione tra player che si impegnano per spingere al massimo la propria classe e altri che nemmeno conoscono tutti i poteri... Bah.

Paperoca ha detto...

Ma veramente nell'articolo è SPECIFICATO che la forza dei veicoli è strettamente legata alla gear.
Ma leggere tutto no, eh?

-_-

Maori ha detto...

Come dicevo in un precedente post, i produttori e sviluppatori della Blizzard stanno, secondo me, svendendo il gioco rendendolo molto semplice e semplificato per raccogliere più giocatori possibili.......m a cacchio, quando buttano lì una anteprima anche solo scritta, fanno ancora venire l'acquolina in bocca.

Speriamo che si ravvedano sulle modifiche che vogliono fare, vedi DualSpec

Khassad ha detto...

Riguardo semplificazione del gioco e dual-spec: è vero, c'è una chiara strategia a semplificare un po' tutti gli aspetti del gioco e ad aumentare la fruibilità dei contenuti.

Non possiamo biasimare la Blizzard se cerca di rendere accessibili a quasi tutti i giocatori i vari contenuti PvP/PvE inclusi i molteplici aspetti delle classi (vedi dual spec).

Per esempio, da un punto di vista di marketing era folle fare un PvE a cui solo un 5% dei giocatori poteva avere accesso o boss che meno dell'1% avrebbe sconfitto (vedi Sunwell). Ecco che hanno fatto un Naxxramas easymode, alla portata anche di chi comincia a giocare adesso a WoW. Hanno pure messo qualche hard-mode per i volenterosi. Ecco, la speranza è che con Ulduar il livello richiesto si alzi.

In merito alla dual-spec, personalmente la attendo con ansia, così da poter più agevolmente passare ad un'altra spec. Per dirle tutte, la questione sollevata da un lettore in merito ai need delle loot effettivamente può essere un problema, se non gestita con priorità mainspec > offspec.

Anonimo ha detto...

@Paperoca: parlavo di skill, non ti gear.

Anonimo ha detto...

Ma il sito della blizzy parla d'istance distinta in due aree:
"The most obvious difference between Ulduar and its predecessors is that the new dungeon actually comprises two separate raid areas. The first section is an epic battle against a vast army standing between you and the entrance of the dungeon proper; in the second area, you will dive into the heart of the dungeon itself and finally discover the secrets of Ulduar."

Questo vuol dire che fuori dall'istance ci saranno i primi pull? Questo non creerà un pvp da strada senza ritegno, pull rubati ecc ecc? Non capisco bene cosa intendono con questa separazione delle due aree

Anonimo ha detto...

No se leggi bene scrive che entri nell'istance e ti farai spazio per arrivare ad un altro ingresso che sarebbe ritenuto come il vero inizio dell'istance...