giovedì 24 luglio 2008

Amore e odio per le arene

Riccardo scrive:

Molte volte il pvp di World of Warcraft e' stato analizzato e discusso. Oggi volevo (passatemi il termine) "sfogarmi" e dire senza troppi freni come effetivamente vivo io le Arene.

Gioco con un warlock da almeno due anni; iniziato prima come Affliction poi passato a Destruction con la spec 0/7/54. Avendo come idolo Drakedog ho sempre cercato di imparare dai suoi video, trucchi e mosse per vincere sull'avversario; e fino al livello 60 tutto era divertente anche se un po' complicato. Ma con Tbc e una volta diventato livello 70, tutto cambia. I rogue, come saprete, sono la bestia nera dei warlock e specialmente per i destruction, e se prima dell'espansione riuscivo a vincere una media di 3 o 4 duelli su 10, ora arrivato al 70 non ne vinco nessuno. Ovviamente parlo di pg con parita' di equip. Riesco a vincere (forse) solo se o uso qualche giocattolo da ingegnere oppure rispecco con la famosa SL/SL. Di fatti con questa spec e' veramente forte, ma il play style cambia radicalmente!

Ed ecco il punto: e' giusto cambiare spec e play style solo per vincere su determinate classi? Oppure ancora peggio e' giusto cambiare modo di giocare (che tal volta non piace neppure) perche' altrimenti non si riesce a fare Arena (2vs2 nel mio caso)?

Un mio gildano druido feral a cui piaceva molto questa spec e aveva il suo play style su questo specifico ramo dei talenti e soprattutto si divertiva un mondo ha dovuto respeccare resto solo perche' altrimenti non sarebbe riuscito a fare un buon rating Arena. Stessa cosa ho dovuto fare io, rispeccandomi SL/SL, e i risultati si sono visti sin da subito. Peccato che lo trovo un modo di giocare troppo semplificato e poco gratificante e soprattutto mi sento "uguale" a tutti gli altri warlock. Ho provato a fare Arena come destruction con un rogue molto bravo, ma non abbiamo ottenuto buoni risultati, nonostante i nostri sforzi. E' mia sensazione (e non sono l'unico a dirlo) che il pvp di questo gioco e' basato sulla regola semplice del sasso, carta, forbice. In pratica ci sara' sempre la tua anti-classe che ti "asfaltera'" inesorabilmente. Questo, tutto sommato, puo' anche andarmi bene, ma quello che critico e' il fatto di dover cambiare spec e quindi play style per fare Arena, altrimenti e' un suicidio. Oppure se si vuole rimanere Destruction, allora si puo' fare arena 5vs5, che per me e' sempre stato troppo complicato, anche per organizzarle.

E qui il mio sfogo. Quando giocavo in pvp su altri giochi (non voglio citare i titoli) ho sempre avuto la sensazione che era la skill e forse anche un poco l'equip ad essere importante. In wow si riesce ad ottere un buon rating Arena (2vs2) solo azzeccando la la coppia giusta con una spec classica. Bene, facendo cosi', dopo un po' mi sono tremendamente annoiato, mi sentivo uguale a molti altri warlock e la mia professione da ingegnere in pratica non mi ha dato piu' gratificazioni.

Riccardo porta alla nostra attenzione un tema molto spinoso, il bilanciamento delle classi nel PvP di WoW. Ci sarebbe molto da dire, forse troppo, ed è proprio per questo che le poche voci auteroveli sono coperte dal rumore generale. Nel PvP ideale che vorremmo vedere, tutte le classi e persino tutti i rami di ciascuna classe dovrebbero avere la stessa viabilità in arena, in quello reale ci troviamo non solo pochi rami di specializzazione, ma addirittura poche classi veramente utilizzabili.

Ci sono classi particolarmente predisposte al PvP al punto da risultare in partenza chiaramente superiori non solo ad alcune spec, ma addirittura a intere classi. E al giorno d'oggi l'elevatissimo livello medio dei giocatori di arena non lascia nessuno spazio a chi vuole provare classi/spec esotiche, soprattutto in 2vs2 e 3vs3. Le 5vs5 sono il formato che risente meno delle classi coinvolte, ma sono molto difficili da giocare (la chiave di tutto è la coordinazione) e da organizzare.

Da quanto detto sopra sembrerebbe ovvio che sia necessario un bilanciamento delle classi, Riccardo in particolare si chiede: e' giusto cambiare spec e play style solo per vincere su determinate classi?

La sua è una domanda lecita ed io per istinto condivido il suo pensiero, ma dall'altra parte c'è la campana della Blizzard, che pone invece la questione in modo totalmente diverso. La Blizzard parte dall'assunto che WoW è un gioco basato sul PvE e tale dovrà restare, il PvP è un riempitivo per chi non ha tempo da dedicare al PvE oppure per dare qualcosa di diverso da fare tra un raid e un altro. La natura del gioco non deve essere compromessa dal PvP, per cui prima di tutto le varie classi sono bilanciate per il PvE, poi si cerca di renderle viabili in PvP almeno in un ramo e almeno in un formato.

Non penso vedremo mai un bilanciamento assoluto delle classi e delle spec, semplicemente perchè non è negli obiettivi della Blizzard. C'è però una cosa a cui la Blizzard potrebbe mettere mano, se ci pensate bene ciò che il giocatore di PvP non sopporta è "perdere il controllo del proprio personaggio". E' particolarmente insopportabile essere perennemente bloccati in stun o in cyclone fino alla sconfitta del proprio team, perchè di fatto ci viene impedito di fare l'unica cosa che ci interessa: giocare.

21 commenti:

Athlas ha detto...

Salve,
è da parecchio che mi diletto nel PVP / Arene, e dopo quasi un anno di "full immersion" l'unica cosa che appare lampante è il totale sbilanciamento nelle classi in pvp (amplificato a dismisura nelle arene).
Nel PvE il problema è relativo e marginale a confronto, e come dici tu WoW è incentrato sul PvE, pensate al fatto che è nato PvE e che all'inizio l'unico PvP possibile era quello "per strada", niente bg, niente arene, niente di niente ne consegue una totale inadeguatezza delle classi a livello di concept assoluto (cioè non sono state "pensate" e "create"per fare PvP).

Quello che sega le gambe al gameplay delle Arena è il CC massivo che subisci, si dovrebbe imporre una immunità ai CC di X secondi ogni volta che ne subisci uno, anche se una cosa del genere rivolterebbe la situazione e genererebbe altre problematiche.
(con il mio prete Disci/Holy se un rogue mi prende alle spalle non mi fa muovere, non mi fa castare, non posso neanche camminare e se partono le spell di healing sono ridotte.... !%$$??! /leave arena)

Avere delle imposizioni di team nelle arene (e relativa spec) è in tutti i casi paragonabile all'imposizione di classi necessarie per un raid (o anche per una istance)PvE e relative spec se ci pensate... (come pala vorrei avere una spec holy/retri per poter curare in maniera decente e poter "farmare" quando non raido... ma non posso.... provate a farmare mob/fare quest con un pala holy..... ne vogliamo parlare????).

Ramsete ha detto...

Aggiungerei che la Blizzy usa anche la politica della "classe del momento". Probabilmente in logica PVE ma anche in logica complessiva del gioco non si può permettere che una classe venga completamente abandonata quindi a rotazione rende improvvisamente la classe più sfigata e quindi progressivamente abbandonata la classe top, cosa che emerge drammaticamente in arena.
Penso ai warlock prima (eri sempre e solo in fear fin quando morivi)penso ai druidi adesso (cyclone eroot perenne e totale impossibilità di abbatterli con le loro cure a tempo e la possibilità di cambiare forma istantaneamente). Ma si potrebbe andare indietro nel tempo quando i mage con la pyroblast shottavano tutto e tutti o quando i warrior erano così potenti che con 2 colpi 2 saltavi letteralmente per aria. Anche il paladino che gioco io ha conosciuto i suoi momenti di glosia, adesso è sceso così in basso che spero dopo il druido torni il suo turno di "godere un po'". Detto questo è ancora più chiaro come il sistema non sarà mai destinato a bilanciarsi sul serio e quindi non potrà mai definirsi vero PVP in quanto troppo dipendente dalla "moda" del momento. Perchè le cose siano in questi termini ci vorrebbe un gioco dedicato o meglio server dedicati e talenti dedicati a questa attività (un po' come il recente tournament arena ma molto più dedicato e specifico). La speranza è che la blizzy scelga questa strada perchè oggi vedo un altro problema, ovvero che il pvp vada a rovinare il pve, soprattutto lato gear (oggi un full brutal è praticamente vestito meglio di uno che ha ucciso Illidan o kil'jaden). Personalmente poi trovo assurdo che in un gioco pve per strada uno vestito pvp possa demolire un player che ha fatto l'end-game. Il gear arena dovrebbe essere utilizzabile solo in arena.

Khassad ha detto...

@ramsete: la tua osservazione sulla "classe del momento" è molto vera, basta sfogliare la ladder del 2vs2 (http://www.realmhistory.net/arena-statistics/class-breakdown.html).

Anche se il ragionamento si inquadra in una visione più generale del PvE/PvP, bisogna ammettere che il rapporto tra tempo-impegno investito e equip guadagnato è molto sbilanciato verso il PvP. Rendere quell'equip usabile solo in BG/arena potrebbe tracciare una linea di demarcazione e restituire dignità al PvE di medio-basso livello.

Ramsete ha detto...

Khassad mi fa piacere vedere che condividi. Ti sei chiesto perchè non lo fanno ? E' una cosa talmente evidente che pensare che non ci hanno pensato non è certamente plausibile. E allora perchè ?
Io credo che si siano resi conto che il pvp ha molti più margini di sviluppo del pve. Puoi organizzare tornei, farlo diventare un sport,commentare gli scontri,trovare sponsor,avere spettatori. Ma come far decollare la macchina ? Semplice : costringendo la gente a giocarci. E per cosa gioca la gente ? Per il gear da sfoggiare in game e con cui demolire qualcuno per strada.
In sostanza ci stanno costringendo per i loro fini a giocare il pvp anche se abbiamo comprato un gioco per il pve e dichiarato tale. Non facevano prima a fare un altro gioco e a far pagare per quello che uno vuole veramente fare ? Gli sta andando bene che i giochi fatti per il solo pvp sono ancora incompleti e che pve non ci siano ancora reali antagonisti, ma giocare con la gente e non far giocare la gente come vuole può far crollare anche le costruzioni più salde... Medita BLizzard, medita.

Anonimo ha detto...

leggo cose assurde...

Personalmente poi trovo assurdo che in un gioco pve per strada uno vestito pvp possa demolire un player che ha fatto l'end-game. Il gear arena dovrebbe essere utilizzabile solo in arena.


io invece lo trovo piu' che giusto x diversi punti

1) un pg vestito full brutal non e' x niente l'ultimo arrivato.. e' un giocatore che ha esperienza nello scontro diretto con avversarsi dinamici e gestiti da una vera intelligenza mentre un pg vestito end game pve ha fatto scontri con avversari meccanici e gestiti da una intelligenza statica e artificiale

2) mi sembra piu' che giusto e normale che un player che ha molta piu' esperienza in questo tipo di scontri (pvp), aldila' della gear, riesca a battere un player che non ha questa esperienza

so che l'end game di wow non e' x nulla facile, ma volete mettere un raid boss che capita la tecnica cade in modo meccanico e "semplice" con il pvp dove davanti a te c'e' una incognita di comportamento e tecnica?!

quello che dovrebbe sistemare la blizzard è magari rendere la gear pvp estrema (brutal) davvero difficile da prendere, molto piu' difficile di quanto lo sia adesso.

Anonimo ha detto...

dimenticavo x tornare ot

si, credo sia giusto che ci siano delle classi che come la giri e la rigiri ti demoliscono...

ognuni razza deve avere il suo tallone di achille, creare una razza che sia dominante su tutte le altre renderebbe il gioco un susseguirsi di pg gemelli e dominanti..

fra l'altro credo sia anche noioso x un giocatore giocar eun pg che non ti da "sfide" da battere..

il lock ha il problema del rogue?
il rogue ha il problema del warrior

ti divertiresti se davanti a te trovi tutta gente che batti, compresi i rogue?? secondo me dopo un po' ti annoi anche!

Anonimo ha detto...

Non riesco a capire l'ultimo commento di "anomimo". Per razza io credo tu intenda classe.
Ma per quale motivo, per esempio, io warlock devo perdere sul rogue? solo perche' la Bliz ha deciso cosi? fregandosene della skill del player?
Usando le spell che la mamma Bliz mi ha dato non posso vincere sul rogue (specialmente se ha spec 17/0/44) devo necessariamente ricorrere alla belt per resistere
4000 danni o/i boots per correre veloce oppure le reti del tailoring per bloccare l'avversario...
Quello che fa "sorridere" e' che nelle statistiche di arena i rogue e druidi sono tra i primi posti, e se non sbaglio sempre rogue e hunter sono le classi piu' giocate.
Che bello essere warlock in un mondo pieno di rogue! lol
a be'...a voi i commenti...
Manca quell'equilibrio che fa in modo tale che tutti possono vincere su tutti e che va contro al concetto di sasso carta forbice.
Quello che dimentichiamo, ed e' stato detto, e' che wow e' basato sul pve non sul pvp.
Questo molto probabilmente non verra' mai cambiato perche'
si dovrebbero modificare tantissime cose, forse troppe.
E chissa cosa farebero i rogue se sapessero che anche i warlock li
possono battere!
Il punto e' si puo' cambiare spec e play style solo per fare arena? ma vi diro'...io francamente mi sono un po' stufato del soul link del warlock, faccio arena da destruction e con un mio amico hunter, e come va' va' :)

Riccardo

Alessandro ha detto...

Tutte osservazioni molte giuste che non tengono conto in nessun caso di un fattore fondamentale...le lamerate!!

Prima del personal rating anche il più scarso dei pg ,comprando un team con pochi spiccioli e facendosi boostare alle 5 del mattino poteva avere un equipaggiamento full vengeful.

Questa situazione trascina da se tutti i problemi sopraelencati con un conseguente abbattimento del livello del gioco.

Purtroppo da lock in particolare mi sento di affermare che ramo dei talenti a parte,skillato o no..compagno più forte del mondo compreso ..il 2vs2 non è proprio adatto ...diventa quasi impossibile anche raggiungere il 1650 per un anello..figuriamoci riuscire a prendere l'arma Brutal...

Ramsete ha detto...

Anonimo ti rispondo :

"1) un pg vestito full brutal non e' x niente l'ultimo arrivato.. e' un giocatore che ha esperienza nello scontro diretto con avversarsi dinamici e gestiti da una vera intelligenza mentre un pg vestito end game pve ha fatto scontri con avversari meccanici e gestiti da una intelligenza statica e artificiale"

Quello che ti sfugge del pve è che ,sì, c'è un'intelligenza artificiale con sui confrontarsi, ma anche altre 24 persone da coordinare. 24. Non 1,2 o 4 ma 24. Se ti pare facile prova a verificare quante gilde hanno ucciso Illidan (e le equip adesso proprio grazie all'arena rendono tutto più facile)poi ne riparliamo. E certi boss richiedono riflessi e velocità di esecuzione che non c'è molta differenza con il pvp, tant'è che le gilde pro fanno pvp proprio per allenarsi al pve.

"2) mi sembra piu' che giusto e normale che un player che ha molta piu' esperienza in questo tipo di scontri (pvp), aldila' della gear, riesca a battere un player che non ha questa esperienza."

Infatti è giustissimo. Io dico solo che questo deve avvenire nell'ambito corretto, ovvero in arena. Nel mondo di wow, che è un mondo PVE (non lo dico io lo dichiara la Blizzy), dovresti battermi se hai la skill e le armi e l'equip PVE end-game come me che ho dedicato 100 volte il tempo che ha dedicato un player che fa solo arena (in cui magari si è fatto pure boostare, cosa che in pve è dura perchè in certi encounter basta un solo niubbo per far saltare tutto il raid - hai presente Archimonde o Teron ? -).

Aggiungo che frasi del tipo "aldilà del gear" in wow sono una bestemmia perchè il gear è il fondamento di wow.

"so che l'end game di wow non e' x nulla facile, ma volete mettere un raid boss che capita la tecnica cade in modo meccanico e "semplice" con il pvp dove davanti a te c'e' una incognita di comportamento e tecnica?!"

Ti ho risposto sopra. Mi pare evidente che il pve non l'hai mai fatto, perchè altrimenti sapresti che l'incognita non è davanti a te ma AFFIANCO a te (che è peggio). di "semplice" in questo non c'è proprio nulla. Infatti uno dei "problemi" di wow è che l'end-game lo vede fa una percentuale bassissima delle gilde (il gear pvp in toria, essendo più facile da prendere per i player con poco tempo a disposizione e molto potente, doveva servire anche ad aumentare questa percentuale).

Concludendo io stimo moltissimo fenomeni del pvp, solo non li vorrei nel mondo pve vestiti con gear preso in un'area pvp che vive di sostanziale vita propria (hai mai fatto una quest per un gear pvp ?).

P.S. La logica di classi e anticlassi ha già avuto rispote adeguate. E' ovvio che non vorrei un mondo virtuale con una classe OVERPOWER su tutte, ma un mondo virtuale in cui ogni classe se la possa giocare alla pari con tutte le altre, pur utilizzando caratteristiche diverse e specifiche. Magari....un mondo dedicato al solo PVP ?

Ciao

Anonimo ha detto...

cosa c'entra il dover coordinare altre 24 persone con la tua abilita' di saper usare un pg?!?!

il pve e' l'abilita' di saper usare il proprio pg meccanicamente ,punto. come dici tu, insieme ad altre 24 persone,vero, ma che con la tua abilita' non c'entrano nulla

tutto giusto quello che dite, ma l'ultima cosa che ho detto si riferiva proprio a questo.. anche oggi accedere a gear vengefull e' alla portata di tutti, e l'accesso al brutal e' una cosa piu' o meno fattibile (sicuramente molto piu' facile che trovare altri 24 tipi ed andare a tirar giu kil)

ecco xche' dicevo che la blizard dovrebbe aumentare la difficolta' nel raggiungere il brutal, sopratutto elminando ogni forma di imbroglio..rendere l'impresa almeno difficile quanto quella della gear pve end game...

p.s. sui lock c'e' da dire tanto, tirano parecchie classi giu', senza che nemmeno queste si possono avvicinare e senza contare che anche dopo che so crepati, non e' mica finita la!

x come la vedo io, mi piace piu' il commento che dice: x vincere contro certe classi, me ne devo inventare di tutti i colori rispetto a uno che dice, x il lock i rogue so antipatici

Anonimo ha detto...

I dudu ora come ora rovinano completamente il pvp di wow, c'è poco da dire.
Mentre i paladini sono diventati la classe più scarsa e meno potente dell'intero gioco (lo dico da paladino), se non fosse per i vari buff e per il divine non saremmo neanche nei raid secondo me, e per quanto riguarda il pvp ..bhe...che fa un pala holy in arena?? aspetta di arrivare al 19% per tirare il martello finale visto che abbiamo lo spell dmg più alto? se è retry che fa? aspetta di farsi ciucciare il mana? oppure si scuda così dopo è morto sicuro visto che non ha più un spell decente?mah... . poi vogliamo considerare la fatica che deve fare un cavolo di pala holy in raid per curare decentemente?? quando un dudu o uno shammy con tre spell e recupero mana all'infinito saranno sempre tra i primi posti senza sbattersi??


bho...

Athlas ha detto...

La discussione si è spostata verso PVE - PVP.

Personalmente ho un background da PvE endgame (anche se ormai è parecchio che sono pasato alla sponda pvp) e non paragonerei mai la facilità con cui oggi ci si equippa pvp con quella con cui ci si equippa pve.

In PvP (vada come vada l'incontro) si farmano honor/arena point in
maniera costante e continua (in pve "se" uccidi il boss ti devi rollare l'item con altre xx persone.. "se" e solo "se" e dipende tutto dall'efficenza della gilda/raid in questione).

vestirsi full viola in pvp è matematico. non ci sono caxxi, bravo, non bravo, in follow (lol),gilda o non gilda, ubba o gnubbo che sei ti vesti full viola.

Arrivare ad avere il brutal è tosta si, molto tosta, ma con il mio vengeful (e guanti brutal che non hanno personal rating) sono equippato S3 che è paragonabile al
al T3 che trovi in istance pve molto difficili per la maggior parte delle gilde medie( lasciamo chi ha il BT in farmin, sono la minoranza e non fanno una media), essere di una determinata classe inoltre in arena mi favorisce ENORMEMENTE e di conseguenza raggiungo obiettivi ancora più rapidamente degli altri player sempre pvp.... ne consegue uno sbilanciamento dramamtico sulle possibilità di equipaprsi tra pve e pvp...

Personalmente lasciai il PvE per "esaurimento" delle pile.... il pve per farlo decentemente devi:

1) flaskarti e usare tutti i tipi di "droghe" possibili per essere il più effeicente possibile

2) dare la tua disponibilità a raidare x giorni a settimana.

3)puntualità nelle serate di raid, riparato e login difronte l'istance 10 minuti prima.

4)concentrazione al massimo o wipe.

5)Avere a che fare con GM e raid leader che ti ispezionano anche il b..o del c...lo per vedere se sei riparato/enchantato e gemmato in ogni parte e se lo hai fatto bene.

6) obbligo di spec specifica per il pve.

7) imparare a memoria le tattiche di ogni boss e di tutti i trash per ogni istance.

8) se si raggiunge l'obiettivo sperare di prendere il loot o aspettare il proprio turno (passano anche mesi tra 1 e l'altro).

9) salutare / stonare e riparare.

10) farmare per potersi compare le cose del punto 1.

11) chi lo ha fatto (o lo fa) sa esattamente di cosa parlo.

qeuste cose le fai anche se fai Pve per divertimento, non sono a discrezione del singolo ma delle regole di gilda.

--------------------
per il pvp cosa ho dovuto fare?

1) loggo (a qualsiasi ora di un qualsiasi giorno) mi metto in coda ed entro, quando esco ho i miei honor point per FORZA anche se perdo. Più ne faccio e più accumulo punti, inevitabile.

2) se c'e' il mio amico/amici ci facciamo le 10 arene.
(il progress arriverà da se pian piano che ci equippiamo meglio è matematico.. e cosi è stato in pochi mesi da 1350 di rating a 1650 e 400pt di resilence), ci siamo skillti in ambito pvp (inevitabile o sei de coccio) e si sale costantemente.

3) conoscere il proprio pg e sfruttarlo bene(sapere la propria tattica contro le altre classi).. senno perdi e fai meno punti.... bene lo stesso dai.

andare dal vendor e prendermi il mio pezzetto viola felice e contento.

L'unico PvP veramente "onorevole" era quello a rank, dove dovevi darci sotto di brutto (anche troppo a dire il vero) ed essere rank dall'11 in poi eri qualcuno e se arrivavi al 14 eri full viola da pvp e circondato da un aura di rispetto solo per la scritta sopra la testa.

Faccio PvP proprio perche mi sono rotto le scatole di fare le cose impegnative (troppo e non coincidenti con la famiglia).

Il PvE non è adeguatamente corrisposto in base ai sacrifici richiesti, questo è PALESE.

In PvP farmi honor/arena point.
FARMI, non conquisti obbiettivi.


Ogni non c'e' la classe opposta a un'altra, oggi c'e' solo sbilanciamento abbissale di determinate classi.

se dovete fare paragoni tra pve e pvp dovete contare tutte le variabili che ne fanno parte per poter esercitare uno dei due in maniera costante ed efficente, non solo il proprio pg o le proprie skill. E' pazzesco paragonare una serata in istance con 1 incontro in arena (o in bg che sia).

PS. l'qeuip è tutto in WoW. Ma PROPRIO tutto.

Ps2. non volgio gente da battere "sempre" ma gente che batto SOLO se sono più forte io, non perchè sono equipapto pvp (preso farmando honor/arena) e quel poraccio ha "solo" la roba del BT addosso..


Athlas

Ramsete ha detto...

E' un piacere leggere post così competenti ed onesti.

Il pvp di wow è fantastico per il casual player, anche io nei periodi di impegno familiare, lavorativo, mi ci dedico. La blizzy ci punta proprio per recuperare quei (milioni ?) di giocatori che non possono (o si rompono) di fare un PVE davvero impegnativo.

E non dividono le 2 cose per permettere sempre a questi player di provare comunque il pve (vestiti arena cmq qualcosa di buono possono fare). A sukare sono solo quelli che si dedicano davvero al PVE che possono "vantarsi" si aver killato determinati boss, ma in un gioco dove il gear è tutto la risposta è "chissenefrega" e "bravo pirla" con un centesimo del tuo tempo sono vestito più o meno uguale, con più o meno le stesse stat e anzi grazie alla resilience se facciamo un duello ti sfondo.

Un buon compromesso sarebbero le armi leggendarie sui boss finali per tutte le classi, e non solo le warglaives da rogue o l'arco da hunter da Kil'jaden.

Almeno 1 ragione valida per fare pve (che è davvero duro come Athlas scrive, non ce n'è..) ti resta.

Khassad ha detto...

Noto che in mia assenza i commenti all'argomento spinoso non sono mancati. :) In ritardo aggiungo qualche altra riflessione (premetto di essere pro-PvE).

I commenti hanno toccato marginalmente il problema dell'equilibrio delle classi, e più a fondo la dualità PvE-PvP.

Riguardo quest'ultima questione io sono tra quelli che trovano il PvE molto più impegnativo del PvP in termini di tempo e dedizione. Quanto a skill, è chiaro che entrambi ne richiedono in ugual misura, anche se di diverso tipo.

Per quanto mi riguarda:

1) Dall'uscita della S4, ho partecipato a circa 40 arene del bracket 5vs5, giocando col paladino holy vestito full-PvE, e l'elmo Brutal (rating 1700) me lo sono comprato, anche solo per averlo. E purtroppo non sono certo una cima in PvP.

2) La mia gilda ha in farm Illidan, avrò partecipato ad almeno una dozzina di kill. Eppure sono mesi che ci dibattiamo in Sunwell Plateau, facendo fatica ancora a fare il primo boss Kalecgos. Perchè? Perchè oltre ad avere 25 giocatori vestiti T6 occorre non sbagliare mai (o quasi).

La cosa che trovo leggermente stonata è che il pezzo che si prende con il token T6 di Kalecgos è sostanzialmente pari all'analogo PvP. Come dice l'anonimo dalla parte del PvP, sarebbe giusto assegnarlo in modo molto più rigoroso e controllato, per esempio in veri e propri tornei con avversari pari skill (mia idea, non sua).

Ricky ha detto...

Ciao Khassad! Complimenti x il tuo blog. (scusate x lo spamm)

Un saluto da Hiperyon, ex gildano di Croce Rozza

Anonimo ha detto...

Ma pensa te, un warlock che si mette a whinare è quanto di più assurdo ci sia, è come sentire Berlusconi dichiarare che non arriva a fine mese.
Ma andate a rubare.

Maxellum ha detto...

Ciao Athlas, sono al 100% con te, e ricordo con piacere quando equippato col t1\2 vincevo a wsg contro i casual player e venivo ownato dai pro che vestivano il t2\3 ed a volte con estramo piacere ce la giocavamo perchè ci eravamo skillati anche contro chi era vestito evidentemente meglio di noi.

Ma questo era prima di tbc, prima della resilience e di cheat death o come si scrive, prima dei millemila nerf al paladino e prima dei cross servers, quando ricordo con PIACERE io col mio pala retri incontravo un nemico rog e prima di scannarci ci facevamo reciprocamente un \bow.

Ma qui si parla di SOLDI e quindi è tutto andato a puttane... 10 milioni di account sono sempre meglio di un buon gameplay e di un rispetto reciproco in pvp invece del farming che cè adesso, per non parlare del MOSTRUOSO disequilibrio delle arene e della possibilità di usare 5 account come fosse uno solo.. (vedi gruppo di 4 shammy elemental + pala che becco sempre nelle 5v5) e la blizzy ha detto che è legale... e ci credo, se tutti pagassimo 5 accounts per fare ste porcherie sarebbero ancora piu DOLLARONI.

Bah, ciao a tutti

Anonimo ha detto...

Ho letto per filo e per segno tutti i vostri post e mi sono un attimo messo a riflettere...

ero qui che cercavo un po' i comportamenti da adottare in arena...

da quando sono usciti i pezzi brutal(maledetta quella volta!!) non sono + capace di giocare il pvp col mio mage ... sono ancora vestito col full gladiator(quali bei vecchi tempi)

la cosa assurda è questa che sia in pvp che in pve se vuoi un attimo essere veramente orgoglioso del tuo lavoro devi essere equippato bene...pve almeno ful viola?? pvp almeno merciless??..ma dove siamo finiti??ma come cavolo pensate che unno che ha appena 70ato reisca già esere come chiedono

un war dopo le ultime patch mi scanna e sono mage frost...

perchè per fare arene devi per forza avere una resilienza di almeno 500?? aiuto non se ne può +

dai ragazzi parliamoci chiaro: è che in ogni cosa si deve essere coerenti nel fatto di dire che tutti non vogliono i nabboni tipo me... ma tanto ci siete passati pure voi...peccato che prima non c'era così tanto nerd come ora. basti solo pensare che a volte mi sento dire no a delle cose che non stanno in cielo nè in terra...

io sono mage ally e sto sul server di crushridge ma avete visto cosa fa l'ally confronto l'orda in pvp??...e vogliamo parlare dell'asta con i prezzi che ci sono??...so che stiamo un po' divagando nel discorso ma è così e basta...

tornando sui passi iniziali se vogliamo davvero crescere sia come pvp che come pve cerchiamo di aiutare le persone in difficoltà anche se compromettiamo un secondo il nostro rating o va a wipp il raid almeno una volta, ma almeno riusciamo a fare equippare quei poveri disgraziati che come me che si fanno un culo per poi vedere il primo tizio stupido che ti carica in continuazione o il primo rouge stronzo che ti inibisce qualsiasi cosa...senza parlare della fel hunter del lock che ti cava anche le mutande se non stai attento...chi non si è fatto aiutare almeno una volta in arena o in eroica??..me lo dica chi??..dai raga è assurdo dobbiamo aiutare tutti..

aiutate quelli che hanno bisogno ...almeno così si può avere + gente al proprio fianco per fare raid o per fare arene pvp e non solo i soliti nerd che non ti guardano nemmeno in faccia perchè hai il gladiator o il merciless...oppure sei ancora blu in pve

con questo chiedo scusa per la scrittura ma il succo del discorso spero si sia capito

ah ps se mi volete aiutare a fare arene ..spiegando un po' come devo fare, se sbaglio qualcosa o quant'altro ditemi sono qui che ascolto su tutto il web..lol..

dai va bhe ciao raga è stato un piacere..^^

Anonimo ha detto...

parole sante quelle scritte qua sopra. Ve lo dico sinceramente: sono un sostenitore del pve ma sono costretto a fare pvp per questioni di tempo, e sinceramnte nonostante il mio equip full viola e la mia abilta' nel gioco vengo ancora snobbato da raid leader perché non ho il pg full pve... Per tutti i nerd: e' un gioco, aiutate i full verdi a equip e fatevi meno pippe mentali, perché se si wip uma volta o il rating non e di1700 o superiore, non muore nessuno. Pensateci su.

Blogger ha detto...

Trying to get rich in WoW?

You need to Install the DYNASTY: TYCOON GOLD ADDON.

The addon will automatically suggest the most profitable gold strategies in the game, in seconds.

Blogger ha detto...

UltimateWoWGuide has created the ULTIMATE in-game guide for the money hungry World of Warcraft players that desperately want to reach the highest level and make lots of gold.

Unlike PDF methods our unique guide works in-game, to constantly tell the player what to do, step-by-step.