mercoledì 26 agosto 2009

Impressioni sul paladino holy nella 3.2

Dopo un po' di tempo e qualche raid passati a valutare e prendere coscienza del paladino holy versione 3.2, penso sia venuto il momento di esprimermi.

Prima di tutto ricordiamo i cambiamenti principali del paladino holy:

  • Dimezzato il contributo di mana regen di illumination, dal 60% al 30%.
  • Il Beacon of Light adesso trasferisce tutto l'healing (effective + overheal) e stacka.
  • Il Sacred Shield non stacka più.
  • Leggermente ridotto il bonus a intellect.
  • Incrementati tutti i contributi MP5 degli item.
Quindi in generale pare esserci una drastica riduzione del mana regen ed un sostanziale cambiamento del gameplay, che pare essere indirizzato a curare il main tank senza però targettarlo (attraverso il Beacon). Ma vediamo ogni aspetto separatamente.


Stats

INT > MP5 > SP > HAS > CRIT

Il nerf a illumination ha effettivamente cambiato le carte in tavola, rendendo la stat CRIT molto meno appetibile di un tempo (anzi la meno appetibile). INT rimane ancora la stat primaria da privilegiare sopra ogni altra, ed in un certo senso è ancora più importante il contributo all'autonomia in termini di mana. MP5 è diventata probabilmente la seconda stat per importanza, di nuovo per ragioni di autonomia. Poi c'è lo SPELLPOWER, la cui utilità si comincia a sentire nell'ottica di dover usare FoL come cura a basso consumo. Infine HASTE, che metto in questa posizione essenzialmente perchè è largamente sufficiente quello che deriva dalla gear scelta con altri criteri (come regola generale andare oltre 500 haste è quasi inutile).

Particolare menzione per il glifo del Beacon, che torna utile in uno scenario dove viene usato massivamente e costantemente.


Mana regen

Ammetto che prima della patch ero abbastanza preoccupato dei cambiamenti al mana regen. Ora col senno di poi ammetto che il cielo non è caduto, si nota la riduzione di mana a disposizione, ma tutto sommato ci si abitua abbastanza presto, senza cambiamenti drastici al gameplay. D'altra parte anche con queste modifiche la situazione mana è nettamente migliore che in TBC.

Ci sono alcuni accorgimenti da prendere per le situazioni in cui l'autonomia di mana è critica:
  • Procuratevi due trinket con +INT da mettere nelle situazioni estreme (quello craftabile con JC, quello che si prende in ToC normal, la Darkmoon Card, il Pandora's Plea di Mimiron).
  • Dove volete o dovete usare gemme blu, scegliete le INT+MP5.
  • Adesso gli item con HAS+MP5 e CRIT+MP5 sono ottime scelte, con una leggera preferenza per i primi.
  • Usare sempre il Seal of Wisdom glifato, e giudicate JoL o JoW appena vi è possibile perchè se procca il Seal, riprendete 1,5k mana circa. Dirò di più, per lo stesso motivo se vi è possibile, swingate a mob e boss anche solo per qualche secondo.
  • Judgement of Light adesso ritorna una percentuale dell'health pool dell'attaccante (non è più dipendente da chi giudica).
  • Tenete con voi cibi MP5, quelli che si fanno con i pesci Fangtooth Herring pescati nei laghi interni di Howling Fjord.
  • Tenete con voi flask MP5 (Flask of Pure Mojo) oppure le flask +65 INT (Flask of Distilled Wisdom).
  • Usate Arcane Torrent ad ogni cooldown e Divine Plea quasi ad ogni cooldown, facendo però attenzione alla situazione del raid (come regola generale, evitare Plea quando sta per arrivare una abilità speciale di un boss e quando tutto il raid sta prendendo danni).

Gameplay

Nelle instance 5-man le cose si sono semplificate molto, si mette Beacon e Sacred Shield sul tank, e si cura essenzialmente di FoL tutti gli altri. Mediamente il flusso continuo di FoL ridiretto dal Beacon è sufficiente a tenere su il tank, se proprio lo vedete basso, usate la HL su un qualsiasi giocatore. Anche se pare strano, merita non curare mai direttamente il tank.

Per i raid 10-man normal è tutto molto simile alle instance 5-man, tenendo conto che ci sarà quasi sempre un solo paladino holy. Nei raid 10-man hard con singolo paladino la differenza principale è che tornerà preponderante l'uso della HL. Nei momenti critici vi troverete a spammare furiosamente HL sul raid non preoccupandovi dell'overheal perchè principalmente è la HL riflessa sul tank quella che deve andare a segno.

Nei raid 25-man ci potranno essere un paio di paladini holy e qui cominciano ad esserci considerazioni interessanti. Negli inc a singolo tank tutti e due metterano il Beacon sul tank, spammando cure sul raid o sul tank stesso quando nessun altro prendo danno. Siccome Sacred Shield non stacka, lo metterà sul tank il paladino con spellpower più elevato. Negli inc a doppio tank solitamente i due paladini curano tank diversi e incrociano i Beacon, per la massima resa di questa tecnica un paladino deve cercare di curare quando uno dei due tank sta prendendo danni e non solo il proprio. Se poi ci sono tre paladini, il terzo mette Beacon sul tank più a rischio e si occupa di refullare il raid. Anche in questo caso, nei raid 25-man hard la differenza è che verrà usata principalmente la HL.

Riguardo ai Judgement, prima della 3.2 era meglio se i palaretri giudicavano JoL (che rendeva di più) e i pala holy altro. Adesso è meglio se i pala retri giudicano JoW per essere sicuri di non finire mana e i pala holy JoL, così possono salire nel meter ;) .

8 commenti:

Stefano ha detto...

Attualmente non ho trovato nessuna difficoltà ne in raid ne in istance se proprio devo ammetterlo o qualche problemino con la fase 2-3 del DK nel nuovo 5-man, ma immagino che sia così per tutti senza cure ad area.
Personalmente in game lancio sul MT la FoL finchè non critta poi curo il MT indirettamente con il beacon.
In raid preferisco mettere sia Beacon che SS sullo stesso tank, solitamente l'MT e curarare anche di overheal l'OT.
Il problema è che l'HoT viene refreshato ad ogni FoL diretta, se la FoL critta e la successiva no, l'HoT verrà refreshato con una cura a tempo inferiore.

Stefano ha detto...

Forse è gia stato detto, i libram da pvp sono molto appetibili adesso :)

Anonimo ha detto...

Sicuramente l'mp5 è più importante con questa patch,ma credo che un paladino con un mana pool alto unbuffed(diciamo sui 29k)riesca con Divine Plea l'eventuale razziale e trinket con bonus mp5(vedi il trinket di algalon10,jaraxxus 25,yogg+1 totc5 normal ecc..)a giocarsela piuttosto facilmente con il mana.
Piuttosto pompando l'haste si dovrebbe riuscire a portare il cast della FoL a 1.0,ed in previsione del bonus 4 del t9 pompare sp(che farei seconda scelta dopo intellect).
Quindi INT>SP>HASTE>Mp5>CRIT
tutto questo imho ovviamente :)

Sireah ha detto...

innanzi tutto complimenti per il blog ben tenuto e con spunti molto interessanti , soprattutto per chi come me ha qualche difficolta con l'inglese.
testando un po ho visto che in 10 e 25 del colosseo normale non ho mai avuto problemi di mana (usando nel modo e momento giusto) pozze e plea, con un gear che ub mi da 300 mp5, 10% haste,40% holy crit,mana pool da 24k.
ora l'incognita piu grossa sta negli hm da 25 e 10. ci si sta dietro con il mana pool dato che si dovrà usare molto di piu hl rispetto a fol? mi chiedo proprio come saranno messi i pala holy con gli hm.
la mia paura è proprio non arrivarci a mana, perche se è cosi si dovrà davvero fare come hai detto tu e dare precedenza a mp5 rispetto al resto, e devo dire che come idea per me è piu appetibile quella di anonimo.
ps : anonimo come arrivi a 29k ub O_O?

Murnau ha detto...

buongiorno...

intanto ringrazio Khassad per le sempre utilerrime considerazioni sul paladino holy...

per quanto mi riguarda, posto qualche considerazione personale...

la mia valutazione resta più che positiva in merito al paladino holy attuale, le sensazioni provate fin da subito stanno trovando sufficiente conforto con la prova dei fatti, inutile aggiungere che il gameplay descritto da khassad, anche secondo me, risulta quello più proficuo per un pala holy...

discorso SP/INT

per quanto mi riguarda ho "sposato" la tesi del "maggiore mana pool = maggiore sicurezza", privilegiando in modo considerevole l'intelletto... spec utilizzata 51/20/0

Ho acquistato, giusto ieri, il trinket da 50 emblem of triumph (128 intelletto e 590 sp per 20 secondi "on use"), ho deciso di associarlo, almeno per i fight "più lunghi" con quello del darkmoon festival (+90 int + 300 int on proc), il che mi porta intorno ai 31K di mana UB, a seconda della situazione e del gear scelto, mantenendo uno SP di circa 2200 sempre UB, che fra proc e flask e cibi vari (tutti SP) arriva a superare i 3K senza grossi problemi... per quanto riguarda ToC normal mode è più che abbondante, come mana pool, ieri sera ho potuto testare tutti e 5 i boss del raid e fare alcune prove, adesso resta da vedere con i vari hard mode, ma a prima vista i "momenti di pausa" nei vari fight sembrano più che sufficienti per utilizzare DP senza grossi patemi d'animo e anche il cambiamento repentino di utilizzo di holy light piuttosto che flash of light risulta sopportabile anche per un tempo abbastanza lungo... penso all'ultima fase del buon anubarakkino)

Haste rating.... concordo con Khassad, è praticamente inutile superare il valore di 500...

quindi per quanto mi riguarda, almeno fino ad oggi: INT>SP/MP5 (dipende dal mana pool raggiunto)>HASTE/CRIT


salutoni a tutti

Khassad ha detto...

Effettivamente le variabili sono molte, dai diversi pezzi di equip, ai diversi inc e ai diversi modi di curare o ruoli da ricoprire.

Ci tengo però a sottolineare il valore effettivo dell'MP5 come stat, anche a discapito di INT e quindi del mana pool.

La domanda da porsi è: quanto vale ad esempio il +90 INT del trinket darkmoon? A memoria vale circa 1600 manapool addizionale "all'inizio del fight", più un 35 MP5 circa di Divine Plea e Arcane Torrent usati a cooldown e un 18 MP5 di replenishment se fosse quasi sempre up, un 20 spellpower un 0,5 crit.

Quindi, in condizioni ideali, +90 INT danno un mana regen equivalente a 53MP5. Il 1600 manapool addizionale si recupera in un fight da 5 minuti con altri 5MP5. Quindi, come autonomia mana, +90 INT equivalgono approssimativamente a 60 MP5 (meno nel caso reale di plea, torrent e replenishment non usati a cooldown).

Se ci sono errori macroscopici fatemeli notare.

Murnau ha detto...

in teoria, potrebbe essere migliore il trinket di toc normal?? +84 int e 500 mana (non ricordo il proc però....)??

saluti

Khassad ha detto...

@Murnau: in teoria si, io dico sempre che dipende da quanto vale o fai valere il mana nel tuo gameplay.

Altro esempio molto banale: il Glifo del Beacon of Light, che permette di dover castare solo 2 beacon ogni 3 minuti invece che 3. Sono 1460 mana risparmiati ogni 3 minuti, cioè 487 mana risparmiati al minuto, cioè l'equivalente di quasi 41 MP5.