giovedì 27 novembre 2008

Naxxramas Plague Wing

Per la serata di ieri, giorno di apertura del cooldown, il GM aveva programmato due raid-10 a Naxxramas, e invece con mi grande piacere ci siamo ritrovati ad inaugurare il primo raid-25 a Naxxramas. Pulita come prevedibile la Spider Wing siamo entrati nella Plague Wing di cui avevo visto solo il primo boss.




Noth the Plaguebringer


Questo boss si affronta in modo molto semplice, il più del lavoro è per i tank che devono preoccuparsi di prendere gli adds quando compaiono. L'unica particolarità è che ogni 33% di vita tolta, si teleporta in un punto irraggiungibile e il raid deve preoccuparsi solo degli adds finchè non ritorna.


Heigan the Unclean

Heigan è un boss che trovo molto divertente, perchè la classe o il livello di gear è praticamente irrilevante, quello che conta è la corretta esecuzione da parte di tutto il raid, nessuno escluso. La sua particolarità è la dance a cui siamo tutti costretti.

Su un lato della stanza c'è una piattaforma rialzata su cui inizialmente si trova il boss, dal punto di vista del boss pensate la stanza divisa in 4 fasce che partono dalla piattaforma stessa come spicchi, quella a destra è la zona 1, e andando verso sinistra zona 2, 3 e 4 (quella tutta a sinistra). Il boss in rapida successione provoca un AoE (Eruption) che coinvolge ogni volta solo 3 delle suddette fasce, le fasce di volta in volta sicure sono la 1, poi la 2, poi la 3, poi la 4, poi si torna indietro, 3, 2, 1, e si ricomincia. La dance consiste nello spostarsi in gruppo nelle fasce sicure, senza morire.

In fase 1 i melee seguono il boss nella stanza, mentre i caster e i ranged stanno sulla piattaforma, ad almeno 25 yard dal boss per evitare di prendere il debuff che allunga del 300% i tempi di cast. La sequenza delle Eruption si sussegue ogni 15 secondi, per cui tank e melee dovranno danzare a quel ritmo. Ricordarsi di curare e dispellare i dot e i debuff che prendono quelli in raggio melee.

In fase 2 il boss sale sulla piattaforma, tutto il raid si porterà nella fascia 1 e eseguirà la dance cambiando fascia ogni 5 secondi. Data la velocità diripetizione, rimarrà poco tempo per fare altro che correre. Essendole quattro fasce degli spicchi che partono dalla piatatforma, è ovvio che per fare meno strada negli spostamenti è opportuno stare vicini alla piattaforma stessa. Cure e dps instant possono comunque essere fatti. Al termine riprende la fase 1.


Loatheb

Questo è un boss molto strano, che personalmente trovo molto simile alla Reliquiary of Soul di Black Temple, per la stranezza del modo di fare le cure e per la dps-race. Il boss è monofase e si può tranquillamente dire che la riuscita è tutta nella mani dei curatori. Il raid si posizionerà a palla dietro al boss, tenuto in posizione dal tank di turno.

Gli healer devono fare i conti con il debuff Corrupted Mind, il cui effetto è azzerare qualsiasi cura per 16 secondi, poi ci sono 4 secondi in cui si può curare prima che il debuff venga rimesso. Nei 16 secondi in cui le cure sono a zero, gli healer possono mettere scudi, decursare i poison AoE o comunque fare dps. Inoltre, poichè il debuff non è un silence, in prossimità della scadenza del debuff è opportuno precastare le cure, in modo che il cast termini a debuff scaduto. Così facendo dovrebbe essere possibile mandare a segno una cura a cast lungo (2+ secondi) e due a cast instant o corto (1.5 s). In ogni caso privilegiare le cure AoE (infatti il raid deve stare a palla), perchè il raid prende danno ad area anche per il debuff Inevitable Doom.

Tank e dps devono preoccuparsi solamente di gestire le spore, che spawnano ogni 20 secondi circa ai lati della stanza e si dirigono verso il raid. La particolarità delle spore è che quando raggiungono il raid scoppiano e fanno un AoE che ha il doppio effetto di azzerare l'aggro e alzare la percentuale di critico. Quindi quando spawnano, se si riesce a farle andare sul raid, è bene farle scoppiare all'arrivo per prendersi il buff, altrimenti se si dirigono sul tank, vanno esplose prima col dps.


Impressioni

Come accennato in apertura, a parte Noth, la Plague Wing è molto più interessante della precedente e le meccaniche dei boss per niente banali (almeno per me che non ho visto il vanilla wow). Come l'altra volta, abbiamo chiuso la serata con una visitina al prossimo boss, Patchwerk, che mena davvero tanto, direi che se la gioca col Brutallus pre-nerf.

2 commenti:

Silente ha detto...

sul main tank della nostra gilda ogni tanto gli arriva un hit da 27k ke fa dire OMG, cmq il boss piu difficile eccetto sapphiron in 25 è il gluth quell brutto cane ba----do >.<
almeno pe4 me ke mi porto in giro sempre almeno 10 12 mobs

Blogger ha detto...

New Diet Taps into Revolutionary Concept to Help Dieters Lose 20 Pounds within Just 21 Days!