lunedì 10 novembre 2008

Quale healer per WotLK?

In WoW ci sono 4 classi che possono assolvere la funzione di curatore, ciascuna con le sue forze e debolezze chiare ed evidenti, ma per rispondere alla domanda "quale healer fare per WotLK ?" ci sono altri dettagli da prendere in considerazione, in primis il ruolo e gli strumenti che si suppone avranno a disposizione.

Scrivo questo articolo perchè negli ultimi giorni è accaduta una cosa inedita nel forum ufficiale, che ha messo bene in evidenza cosa gli sviluppatori si aspettano per ciascuna classe di healing per WotLK. Il tutto ha avuto origine dalla recente abolizione dei forum dedicati a ciascuna classe e alla creazione di soli tre forum dedicati a dps, heal e tank. In questo nuovo ambiente le classi hanno cominciato a confrontarsi sul medesimo compito, il forum dps è attualmente il più caotico, mentre quello per heal e tank sta creando discussioni molto costruttive.

In questo ambito GhostCrawler, la portavoce degli sviluppatori, ha dichiarato che i due spell AoE di priest e druid, Circle of Healing (CoH) e Wild Growth (WG) devono essere rivisti perchè troppo (ab)usati rispetto alla Chain Heal (CH) degli shaman. Quello che è accaduto è che con i nuovi spell e talenti di WotLK, CoH e WG sono diventati così efficaci ed efficienti che priest e druid hanno preso ad usarli anche quando potrebbero usare altro, mettendo in ombra la CH che negli healing meters ha fatto scendere gli shamani che prima dominavano. Attenzione, CoH e WG non sono più potenti di quanto dovrebbero essere, il problema è che la Blizzard ha rilevato percentuali medie di utilizzo abnormi (90%) di questi spell e questo crea una situazione diversa da quanto loro avevano previsto e voluto. Per inciso è mia opinione che gran parte della colpa stia nella componente smart heal di queste cure, cioè nel fatto che i target delle cure sono automaticamente scelti dal server, per cui il curatore trova molto più divertente premere un tasto senza targettare, ma rivolgendo l'attenzione ai mob e non alle barre vita del raid.

Eccoci quindi alla dichiarazione ufficiale che ha ispirato questo mio post: il ruolo di ciascun healer in WotLK. Finalmente ho potuto leggere personalmente GhostCrawler che spiega cosa e come ciascun healer è previsto che debba fare, anche se attualmente lo sbilanciamento di spell e talenti non lascia trasparire questo ruolo.

GhostCrawler lo ha detto chiaramente, in WotLK ci saranno due healer di nicchia, il paladino per il target singolo (primariamente il tank) e lo shamano per le cure di gruppo. Il paladino è pensato per dominare le classifiche di single-target healing ed è previsto che utilizzi la Flash of Light (FoL) per la maggior parte del tempo. Lo shamano è pensato per essere l'healer AoE dominante ed è previsto che utilizzi la Chain Heal (CH) per la maggior parte del tempo. Il priest e il druid sono pensati sulla versatilità, per coprire i buchi e le necessità che si vengono a creare tra paladino e shamano, hanno molteplici strumenti per cure singole e cure ad area, ma in questi campi devono rimanere leggermente dietro agli healer di nicchia, senza nessuno spell dominante.

Quanto scritto sopra è l'obiettivo a lungo termine della Blizzard per gli healer, e spiega molto chiaramente perchè gli sviluppatori non vogliono che CoH e WG dominino le classifiche di AoE healing, nonostante le proteste di priest e druid. Prima di avanzare obiezioni su costi mana, cooldown e classifiche, leggete tutte le possibili domande e risposte nel thread riassuntivo ufficiale. ;)

Se dovete scegliere che classe healer fare per WotLK, adesso spero abbiate le idee più chiare.

6 commenti:

Nedylin ha detto...

Ciao, volevo chiederti..
Cosa intendi per healer di nicchia? Healer specializzati in quel ruolo?
Da priest volevo sapere..Credi che il CoH verra' nerfato pesantemente?
Il priest sara' ancora il piu' versatile degli healer?

Attendo risposta:)
Nedylin

Khassad ha detto...

Si per healer di nicchia intendo quelli specializzati, effettivamente la mia è una traduzione un po' troppo maccheronica dal termine "niche healer".

Non credo che il priest sarà nerfato, almeno io non lo vedo in quel termine. La Blizzard non vuole ridurre efficacia e efficienza di CoH, vuole che i priest non abusino di CoH.

L'healer AoE per eccellenza deve essere lo shamano, il priest e il dudu devono venire dopo. Finchè al priest converrà spammare CoH per curare di più, la Blizzard continuerà a ridurre la convenienza di CoH, penalizzando anche gli usi legittimi.

Vash ha detto...

Ma c'è un post preciso dove riassume i ruoli degli healer o hai fatto un lavoro di sintesi di vari post? Grazie in anticipo

Khassad ha detto...

Non c'è un thread riassuntivo, sono una decina di post di GhostCrawler che trovi linkati nel thread che ho citato nell'intervento.

Quindi si, mi sono limitato a seguire attentamente l'evolversi della discussione nel forum ufficiale US e a sintetizzarla.

Polluce ha detto...

Penso che invece del nerf pesante forse sia il caso di cambiare la meccanica dello spell: magari utilizzando grossomodo quella di Arcane Blast dei maghi (con un costo in mana quindi che sale di volta in volta).....

Leggendo qua e la mi sono fatto l'idea che comunque nel disegno generale della Blizzard il priest E' e rimarrà l'healer per ogni occasione :)

P.S.
Ehi Khassad bella sopresa vederti sul forum di Plus Heal eheheh =)

Blogger ha detto...

New Diet Taps into Pioneering Plan to Help Dieters Get Rid Of 12-23 Pounds within Only 21 Days!